Eiaculazione femminile e squirting
imparare a squirtare mentre si fa sesso

Il sesso quando arriva a raggiungere il piacere più estremo

 

Quando un uomo ed una donna danno vita ad un rapporto sessuale spesso lo fanno in maniera quasi meccanica tralasciando che ciò che stanno facendo in quel momento in realtà è qualcosa che va oltre il semplice atto fisico.

Tutto ciò infatti non va a coinvolgere solo il corpo ma stimola anche la mente attraverso uno stravolgimento delle sette leve emozionali.

Tale coinvolgimento dal punto di vista mentale è molto importante non tanto per la componente maschile ma lo è per lo più per la parte femminile. Infatti la donna, prima di lasciarsi andare abbandonando completamente i suoi sensi, ha bisogno di essere coinvolta al cento per cento, anima e corpo.

Così prima che lei si cominci a bagnare lì sotto, il suo partner dovrà essere in grado di farla bagnare nella sua testa, stuzzicandola con il dialogo, la fantasia ed alcuni giochi erotici. Man mano che lei poi diventa partecipe si procede per gradi passando così al tatto, cominciando a praticare i così detti preliminari.

Carezze, bocca e lingua aiutano a creare la giusta atmosfera e ad incrementare il desiderio e l’eccitazione sia nell’uomo che nella donna.

Dopo di che lo step successivo sarà l’atto sessuale che ogni coppia può scegliere di praticare in base alle tecniche ed alle posizioni che piacciono di più.

Durante la penetrazione si continua a stimolare quindi sia la parte interna che esterna della vagina, sia in superficie, restando nella zona del clitoride e dell’orefizio vaginale, che in profondità andando a toccare il Punto G ed il Deep Spot.

E così via fino a portare la donna ad una serie di orgasmi uno più intenso dell’altro che possono provocare all’eiaculazione femminile, meglio conosciuta sotto il nome di squirting.

 

Come avviene l’eiaculazione femminile

Dopo aver visto brevemente i vari step di un atto sessuale, c’è da dire che ai fini del raggiungimento dell’apice del piacere e quindi per far squirtare una donna occorre che lei provi un orgasmo per ognuno di questi step.

Senza fretta, uno dopo l’altro saranno via via sempre più intensi, quando poi il piacere diventa tanto forte da permetterle il rilassamento nervoso di tutti i suoi muscoli ecco che è pronta ad eiaculare.

Tutte le donne possono raggiungere un simile appagamento sessuale, se stimolate correttamente e con i tempi dovuti.

Per fare un buon sesso dunque non basta mezz’ora, ma si tratta di qualcosa molto più complicato ed impegnativo.

Anche se magari la maggior parte delle donne non sono neanche davvero consapevoli che ciò possa avvenire sul serio, sarà compito dell’uomo provare l’esatto contrario e far ricredere la partner portandola così a farla godere come mai ha fatto nella sua vita passata.

L’uomo che riesce in questo potrà così ritenersi davvero un dio del sesso nel vero senso della parola, così come indica l’omonimo sito diodelsesso.net, portale dedicato a tutte le tematiche relative alle posizioni e tecniche del sesso e agli eventuali problemi che possono insorgere nella coppia, sia da parte dell’uomo che della donna.

 

About

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>